0%

TEST FINALE CUSTODE GIUDIZIARIO E DELEGATO ALLE VENDITE

Compila il test finale riportato sotto nel tempo limite di 2 ore.

Il questionario è composto da 50 domande a risposta multipla, di cui solamente una è corretta, estratte a sorte dalla banca dati dei 450 quesiti stabiliti dal Consiglio Nazionale Forense, Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Consiglio Nazionale del Notariato, di concerto tra loro.

Fino a quando non avrai cliccato sul pulsante presente nell'ultima domanda "vedi risultati", potrai sempre modificare la risposta fornita per ciascuna domanda.

Quando avrai terminato di rispondere a tutte le 50 domande e sei sicuro delle risposte fornite, clicca sul pulsante "vedi risultati" e visualizza il punteggio ottenuto.

Il test sarà superato con almeno 35 risposte corrette.


Test Finale Custode Giudiziario e Delegato alle Vendite

1 / 50

43) Il G.E., in relazione al provvedimento che autorizza la vendita ex art. 569 c.p.c.

2 / 50

2) Il titolo esecutivo che sorregge l’esecuzione forzata quale natura deve avere?

3 / 50

190) Il custode può dare in locazione l’immobile pignorato

4 / 50

9) Il precetto deve contenere l’indicazione della data di notifica del titolo esecutivo?

5 / 50

354) Nelle esecuzioni immobiliari con pluralità di masse, cosa accade se il ricavato non è sufficiente a coprire tutti i crediti dei creditori?

6 / 50

30) L’ispezione ipotecaria ventennale o la certificazione notarile devono essere depositate

7 / 50

29) L’istanza di vendita può essere depositata

8 / 50

45) I poteri e i compiti del professionista delegato sono disciplinati

9 / 50

241) La cancellazione della trascrizione del pignoramento introduttivo del processo esecutivo in cui è pronunciato il decreto di trasferimento

10 / 50

46) Il contenuto dell’avviso di vendita è disciplinato

11 / 50

19) La trascrizione del pignoramento sui beni oggetto dello stesso deve essere eseguita

12 / 50

6) La notificazione del titolo esecutivo ai fini della futura procedura esecutiva deve essere fatta

13 / 50

17) L’atto di pignoramento immobiliare, in relazione agli immobili pignorati, deve contenere

14 / 50

352) Quale principio determina la distribuzione del ricavato nelle esecuzioni immobiliari con pluralità di masse?

15 / 50

445) In cosa consiste la clausola di salvaguardia prevista dal decreto del Min. della Giustizia n. 227/2015 sul compenso del delegato alle vendite?

16 / 50

23) Quali creditori possono provocare i singoli atti esecutivi

17 / 50

5) La notifica del titolo esecutivo e del precetto possono essere eseguite unitamente?

18 / 50

40) La relazione di stima

19 / 50

47) Nel predisporre l’avviso di vendita il professionista delegato

20 / 50

36) Il calcolo del valore di vendita dell’immobile viene effettuato

21 / 50

118) Secondo il disposto dell’art. 586 c.p.c., il Giudice dell’esecuzione può ordinare la cancellazione delle trascrizioni dei pignoramenti e delle iscrizioni ipotecarie successive al pignoramento?

22 / 50

355) Quale tra le seguenti affermazioni sulla distribuzione del ricavato con pluralità di masse nell’esecuzioni immobiliari è corretta?

23 / 50

13) Nell’atto di pignoramento deve essere contenuto l’avviso al debitore di effettuare in cancelleria la dichiarazione di residenza o l’elezione di domicilio

24 / 50

414) Gli oneri da sostenere per la cancellazione dei gravami sono costituiti da

25 / 50

188) Il custode giudiziario

26 / 50

12) Il precetto perde efficacia se l’esecuzione non è iniziata nel termine di quanti giorni?

27 / 50

117) Secondo il disposto dell’art. 586 c.p.c., con il decreto di trasferimento il Giudice dell’esecuzione

28 / 50

18) L’atto di pignoramento immobiliare deve contenere

29 / 50

44) L’ordinanza di vendita ex art. 569 c.p.c. deve essere notificata

30 / 50

51) Le generalità del debitore

31 / 50

32) La documentazione ipocatastale ex art. 567 c.p.c. deve consistere

32 / 50

119) Secondo il disposto dell’art. 586 cpc, con il decreto di trasferimento il Giudice dell’esecuzione

33 / 50

24) I creditori possono intervenire nell’esecuzione forzata a pena di inammissibilità

34 / 50

285) L’offerta di acquisto formulata da due soggetti che chiedono di acquistare in comune e pro indiviso per quote diseguali come viene considerata?

35 / 50

66) Salvo che l’ordinanza di vendita disponga diversamente, la cauzione

36 / 50

415) Per l’adempimento degli obblighi tributari ai fini IVA, il trasferimento dell’immobile del debitore esecutato che sia un soggetto privato

37 / 50

286) L’offerta di acquisto priva dell’indicazione della residenza dell’offerente, o del domicilio eletto, come viene considerata?

38 / 50

4) L’esecuzione forzata deve essere preceduta dalla notifica del titolo esecutivo?

39 / 50

11) L’esecuzione forzata non può iniziare se non decorsi quanti giorni dalla notifica del precetto?

40 / 50

239) La trascrizione del decreto di trasferimento è curata

41 / 50

288) Il termine entro il quale il G.E. esamina il progetto di distribuzione per le opportune variazione qualora necessarie è

42 / 50

7) L’atto di precetto deve essere sottoscritto

43 / 50

50) Nell’avviso di vendita i dati identificativi dell’immobile

44 / 50

52) La pubblicità dell’avviso di vendita

45 / 50

447) Ai fini della liquidazione del compenso del professionista delegato, in caso di aggiudicazione del bene, il compenso è calcolato in base a quale valore?

46 / 50

410) Nel caso l’offerta da esaminare manchi dell’imposta di bollo, questa può essere dichiarata inefficace?

47 / 50

449) Ai fini della liquidazione del compenso del professionista delegato, in caso di mancata aggiudicazione de bene, il compenso è calcolato in base a quale valore?

48 / 50

357) Cosa succede se il ricavato della vendita di un bene pignorato non è sufficiente a soddisfare tutti i crediti dei creditori coinvolti?

49 / 50

287) Il termine per la predisposizione del progetto di distribuzione è

50 / 50

63) Cosa si intende con periodo di autoestensione

Il tuo punteggio è

0%